Programma

Mercoledì 25 febbraio 2015

Campus Universitario Luigi Einaudi (Lungo Dora Siena 100 – Torino)

 

13,30

Accoglienza

 

14,00

Introduzione e saluti
Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università di Torino
Antonella Ricci, Responsabile Area Politiche Sociali della Compagnia di San Paolo
Nanni Tosco, Presidente dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo

 

14,30

“Dieci anni di attività del Progetto Logos”
William Revello, Responsabile Servizi alle Persone, Ufficio Pio
della Compagnia di San Paolo
Claudio Sarzotti, Università di Torino, Associazione Antigone

 

15,00

Introduzione ai temi dei lavori di gruppo
Elena Lombardi Vallauri, Direttore Casa Circondariale di Asti

1. Il senso della pena in relazione al quadro normativo
(Aula 1, palazzina Einaudi, p.t.
)
Conduzione e rapporto: Giovanni Torrente

2. Volontari, cooperative e personale penitenziario: come lavorare insieme (Sala Lauree rossa, p.t.)
Conduzione e rapporto: Anna Cellamaro

3. La pena del non lavoro: azioni di contrasto (Aula Magna, p.t.)
Conduzione e rapporto: Alberto Dal Poz e Angelo Cappetti

4. Il territorio come risorsa: a quali condizioni? (Aula E5, 1° p.)
Conduzione e rapporto: Jolanda Ghibaudi e Lucia Giordano

 

17,00

Condivisione dei risultati del lavoro dei gruppi
Claudio Sarzotti

 

21,30

“Ognuno ha la sua legge uguale per tutti”, spettacolo realizzato e interpretato da detenuti della Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino.
Coordinamento registico a cura di Claudio Montagna, Associazione Teatro Società.
Piccolo Regio, sala Giacomo Puccini, piazza Castello 215, Torino.

Spettacolo gratuito e aperto al pubblico fino ad esaurimento posti.

Giovedì 26 febbraio 2015

Foyer del Toro del Teatro Regio (Piazza Castello 215 – Torino)

 

9,00

Accoglienza

 

9,15

Introduzione e saluti

Augusto Ferrari, Assessore alle Politiche Sociali della Regione Piemonte
Elide Tisi, Vice Sindaco di Torino
Luca Remmert, Presidente della Compagnia di San Paolo
Enrico Sbriglia, Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria per Piemonte e Valle d’Aosta

 

9,45

Enrico Costa, Vice Ministro della Giustizia

10,30

“La storia infinita del non lavoro carcerario”
Guido Neppi Modona

11,00

Tavola rotonda “Carceri: luoghi (in)credibili e ponti verso l’esterno?”
Conduce: Adriano Moraglio
Claudio Sarzotti, Docente di Sociologia Giuridica presso l’Università di Torino e responsabile scientifico dell’Osservatorio nazionale sulle condizioni detentive in Italia dell’Associazione Antigone
Andrea Talaia, CNA e consigliere CCIAA
Giovanna Pentenero, Assessore Istruzione, lavoro e Formazione professionale Regione Piemonte
Pietro Buffa, Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria dell’Emilia Romagna
Marco Viglino, Presidente Tribunale di Sorveglianza di Torino
Bruno Mellano, Garante dei detenuti Regione Piemonte
Mauro Palma, Presidente del Consiglio Europeo per la Cooperazione nell’Esecuzione Penale
Patrizio Gonnella, Presidente Associazione Antigone

13,00

Pausa pranzo

 

14,30

“L’esperienza delle Fondazioni: modelli e prospettive d’intervento”
Conduce: Luca Ferrua, Capo Redattore La Stampa
Piero Gastaldo, Segretario Generale Compagnia di San Paolo
Giorgio Righetti, Direttore Generale ACRI-Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane
Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione con il Sud
Marcello Bertocchini, Direttore Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
Carmelo Cantone, Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria per la Toscana
Luca Facta, Alleanza Cooperative Italiane Settore Sociale

 

18,00

Visita al Museo delle Nuove (www.museolenuove.it). Necessaria la prenotazione.

In caso di richiesta, sarà predisposto un servizio per il trasferimento dal Teatro Regio a Le Nuove, con partenza alle 17,30 da piazza Castello.

 

19,00

“La favola bella” spettacolo realizzato e interpretato da detenuti della Casa di Reclusione “Rodolfo Morandi” di Saluzzo.
Regia di Grazia Isoardi, Associazione Voci Erranti.
Le Nuove, Prima Rotonda, via Paolo Borsellino 3, Torino.
Introduzione di Juan Pablo Santi.

Spettacolo gratuito e aperto al pubblico fino ad esaurimento posti.